Rack di strumentazione elettronica: alimentatore/ generatore di segnali FM-AM/ convertitore di frequenza

Rack di strumentazione elettronica Boonton 202 EP - 202 E - 207 EP
  • Appartenenza oggetto - Proprio
  • Categoria - collezione FIMI - Phonola
  • Categoria - collezione FIMI - Phonola
  • Inventario - 0985
  • Autore - Boonton Radio Corporation
  • Dimensioni - 150x51x58cm
  • Datazione - 1950-1959

Descrizione breve

Su montanti in metallo sono fissati tre dispositivi da laboratorio elettronico.
Un alimentatore (power supply), un generatore di segnale FM-AM (FM-AM signal generator), un convertitore di frequenza (univerter).
Il pannello frontale di ciascuno strumento contiene i comandi d'uso, dal retro fuoriescono i cavi elettrici di collegamento alla rete elettrica.
Sulla parete frontale dell'alimentatore si hanno un interruttore di accensione, una spia di funzionamento, due fusibili.
Sulla parete del generatore di segnali si hanno commutatori per la selezione delle frequenze e delle tensioni, boccole in entrata e in uscita, quadranti di misura per la modulazione e altri dispositivi d'uso.
Sulla parete frontale del convertitore si hanno un interruttore di accensione, una spia di funzionamento, un fusibile, due boccole in entrata e in uscita, un commutatore per la regolazione della frequenza in Kcicli.

Questa strumentazione è stata utilizzata nei laboratori della FIMI di Saronno (VA) negli anni '50-'60.
Questa strumentazione da laboratorio era utilizzata da tecnici ed ingegneri tra i quali Alessandro Tischer. Tischer è stato un Ingegnere Elettronico che si è occupato di ricerche nel settore delle tecnologie radiotelevisive dal 1948 al 1982. Al Politecnico di Milano, presso l'AEI (Associazione Elettrotecnica Italiana), all'Istituto Galileo Ferraris di Torino. In RAI si è occupato delle prime ricerche nel settore televisivo.
Dopo tre anni (1958-1961) presso la SGS (Società Generale Semiconduttori) quale responsabile del progetto di sviluppo del transistor al germanio e al silicio, Tischer approda alla FIMI di Saronno nel 1961.
Alla FIMI egli progetta, tra i primi in Italia, le prime radio a transistor e inizia a sviluppare il televisore a colori che lo impegno sui due sistemi PAL e SECAM prima che le Autorità Governative decidessero quale standard adottare in Italia.
Dal 1977 guida in FIMI la transizione dal televisore al monitor per terminali alfanumerici e grafici, realizzando, l'anno seguente, il primo monitor FIMI. Nel 1981 inventa e brevetta (depositario del brevetto la FIMI) un "Metodo per la visualizzazione di caratteri alfanumerici e grafici, terminale per l'attuazione del suddetto".
Alessandro Tischer va in pensione nel 1982.

Vai alla ricerca